SISTEMI TOTALITARI E IMPIANTO DEMOCRATICO: TRE MODELLI SOCIALI

Il disegno di un modello democratico deve per forza vedere il coinvolgimento dei cittadini nel funzionamento dei meccanismi atti a rappresentare il Potere medesimo, se non altro per una rappresentazione di facciata. Il Potere, quello che poi muove enormi bilanci in termini di prodotti e masse, viene poi assegnato, comunque vadano le cose, a chi da queste ne trarrà il … Continua a leggere

BIMBI PRODIGIO…. ALL’ITALIANA

…Ci risiamo coi “bamboccioni”; è un lei-motiv che imperversa soprattutto coi governi che sorridono a questa pseudosinistra travolta dalla noia e dalla mancanza di mordente. Queste sferzate di buonumore atte a dichiarare che se alla fine uno abbandona e, preso dalla depressione, si trascina in una vuota esistenza senza cercare per davvero una svolta alla propria carriera, ucciso dentro da … Continua a leggere

…QUE LINDA ES CUBA !

Yoani Sanchez è liberissima di insultare tutti i giorni Fidel e Cuba con le solite menzogne. E tra l’altro lo fa a spese della rivoluzione che le permette di collegarsi gratis a internet. Nessuno l’ha mai arrestata per questo, nessuno le ha mai torto un capello. La solita propaganda anticomunista di sempre. Yoani Sanchez è stata pagata per raccontare queste … Continua a leggere

BUONE NUOVE

    Le fazioni in lotta nell’ambito di un sistema democratico sono le due facce della medesima espressione del Potere, il quale segue percorsi ben precisi ed inalienabili, indifferentemente, che a recitare la parte sia l’una o l’altra fazione. L’alternanza delle fazioni è solo funzionale a rappresentare, mediante un processo di identificazione culturale ed emozionale con la Massa medesima ,e … Continua a leggere