SISTEMI TOTALITARI E IMPIANTO DEMOCRATICO: TRE MODELLI SOCIALI

Il disegno di un modello democratico deve per forza vedere il coinvolgimento dei cittadini nel funzionamento dei meccanismi atti a rappresentare il Potere medesimo, se non altro per una rappresentazione di facciata. Il Potere, quello che poi muove enormi bilanci in termini di prodotti e masse, viene poi assegnato, comunque vadano le cose, a chi da queste ne trarrà il … Continua a leggere

TARALLUCCI E VINO PARTE SECONDA

Con la tenue ammissione che tutto sommato Craxi è stato un quasi granduomo, il Presidente della Repubblica, ovvero la più alta autorità morale del nostro paese (secondo il codice politico-morale che detta legge), ha infine siglato la pacificazione fra i contendenti della guerra degli anni ’80. Una guerra che si scatena all’indomani della fine della guerra fredda, ovvero dell’antagonismo comunista … Continua a leggere

BUONE NUOVE

    Le fazioni in lotta nell’ambito di un sistema democratico sono le due facce della medesima espressione del Potere, il quale segue percorsi ben precisi ed inalienabili, indifferentemente, che a recitare la parte sia l’una o l’altra fazione. L’alternanza delle fazioni è solo funzionale a rappresentare, mediante un processo di identificazione culturale ed emozionale con la Massa medesima ,e … Continua a leggere